Master in Psicodiagnostica

Programma del Master

EDIZIONE  Settembre 2013

antonio-stradivari

Direttore: Dr Emanuele Del Castello

www.delcastello.it

Obiettivo formativo

Obiettivo formativo del Master in Psicodiagnostica Strutturale Integrata è quello di fornire allo psicologo competenze psicodiagnostiche ben definite in ambito clinico, nei confronti di persone adulte.

Caratteristiche fondamentali del Master sono:

  1. il raccordo tra le teorie e la reale pratica professionale,
  2. il confronto con materiale clinico reale,
  3. l’incontro con docenti per i quali la psicodiagnostica costituisce parte integrante e significativa della propria pratica clinica,
  4. una giusta proporzione tra studio teorico e applicazione pratica.

Articolazione del Master

Il Master è articolato in 2 (+1) livelli formativi:

1° LIVELLO (primo anno): Somministrazione e Scoring dei test

A questo livello possono accedere anche gli psicologi con laurea triennale. Vengono proposti 4 moduli per lo studio dei test:

  1. Rorschach (secondo il sistema comprensivo di Exner) (10 seminari di 5 ore a cadenza mensile)
  2. MMPI-2 (2 seminari)
  3. Test Grafici (4 seminari)
  4. WAIS-R (4 seminari)

(Per chi lo desidera è possibile accedere a singoli moduli).

2° LIVELLO (secondo anno): Descrizione strutturale della personalità

A questo livello possono accedere gli psicologi che hanno conseguito almeno una laurea magistrale. Obiettivo specifico è quello di aiutare lo psicologo ad utilizzare i dati provenienti dai test e dall’osservazione clinica per costruire un profilo integrato della struttura della personalità.

Sono previsti due moduli:

a)     Articolazione della diagnosi strutturale e stesura del report (10 seminari in 10 mesi);

b)    Esercitazioni di pratica clinica e supervisione (10 seminari in 10 mesi). I professionisti che possono contare su una pratica professionale possono sostituire questo modulo con la supervisione on line.

3° LIVELLO (terzo anno facoltativo) Diagnosi psicoterapeutica

A questo livello (riservato agli psicologi che sono almeno al III anno di formazione in psicoterapia e che abbiano già avviato la pratica clinica), lo psicologo clinico familiarizza con la formulazione del caso clinico, cioè con l’organizzazione dei dati necessari alla programmazione, al monitoraggio e alla verifica del trattamento psicoterapeutico.

Sono previsti 10 incontri a cadenza mensile con supervisione on line.

Metodologia didattica

Il Master è articolato in lezioni accademiche ed esercitazioni pratiche guidate, per un totale di 200 ore nell’arco di due anni. Viene inoltre incoraggiato e stimolato lo studio individuale e di gruppo, nonché la pratica in contesti professionali.

Nelle esercitazioni (basate su role playing, osservazione di filmati, analisi di protocolli) gli allievi possono confrontarsi con materiale clinico originale messo a disposizione dalla Scuola. Analogo materiale viene fornito per esercitazioni a casa supervisionate in sede.

Un’esperienza pluriennale di insegnamento, infatti, ha dimostrato l’importanza di offrire agli allievi la possibilità di esercitarsi concretamente nella pratica professionale oggetto d’in­segnamento, se si vuole che acquisiscano una reale competenza clinica.

Agli allievi vengono inoltre suggeriti approfondimenti teorici a sostegno dell’apprendimento pratico sul quale è essenzialmente basato il Master.

Il Master attribuisce una importanza centrale alla stesura del report, che rappresenta la parte “pubblica” della pratica psicodiagnostica, in quanto produce un documento scritto che può essere sottoposto al giudizio sia di persone esperte che di “laici”, e che può diventare, quindi, la misura della qualità del professionista psicologo.

Particolare cura viene data pertanto nella didattica, sia dei contenuti che degli aspetti stilistici del report, alla stesura del quale è riservato l’intero secondo anno di corso, dopo cioè che la tecnica di somministrazione e scoring dei test in programma può considerarsi ormai acquisita.

Composizione del gruppo

ll gruppo non potrà essere formato da più di 15 allievi. Il Corso comincia se vi sono almeno 10 persone iscritte ad ogni modulo.

Selezione degli allievi

L’iscrizione è subordinata a una selezione mediante colloquio e valutazione del curriculum. Requisito minimo per il primo livello è la laurea triennale in psicologia, per il secondo, la laurea magistrale, per il terzo la frequenza del terzo anno della specializzazione in psicoterapia.

Materiali didattici

I materiali didattici necessari allo studio degli argomenti trattati nel Corso verranno forniti dall’Istituto e sono inclusi nel prezzo. Tali materiali sono costituiti dalle pubblicazioni dei docenti, dalle dispense interne, dai sussidi informatici, e dal materiale necessario alle esercitazioni. Inoltre gli allievi possono consultare la ricca biblioteca internazionale di psicodiagnostica a disposizione della Scuola.

Attestato di frequenza e Diploma

Alla fine del Corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Chi vuole, può invece sottoporsi ad un esame finale per la verifica dell’apprendimento. L’avvenuto superamento della prova verrà documentato con una specifica attestazione (Diploma), riportante la valutazione ottenuta. L’esame consisterà nella discussione di due casi clinici con la stesura dei rispettivi report psicodiagnostici oltre che di una breve tesi su argomento psicodiagnostico.

Programma del Master